TEDXRoma 2017, ci siamo!

8 Aprile 2017 – 9,30 /17,30
Roma, Auditorium della Conciliazione TEDxRoma

tedxroma-2017
TED, idee che vale la pena diffondere

Per chi ancora non lo conoscesse, TED (Technology Entertainment Design) è nato ufficialmente nel 1984: si tratta di un evento annuale incentrato inizialmente sui temi della tecnologia e del design che ben presto si è aperto anche a moltissimi altri argomenti, che vanno dalla scienza alla cultura, dal marketing ai social media, dalla comunicazione alla psicologia, ed è diventato un must per chiunque voglia essere aggiornato sulle tendenze e sulle novità in tutti i campi più importanti.

Il suo motto, ideas worth spreading ne è la sintesi più importante. Una particolarità: tutti i relatori, hanno a disposizione solo 18 minuti (o meno): sono interventi brevi e potenti per le idee che vogliono diffondere. Ai Ted talks si sono alternati negli anni personaggi famosi e già affermati, con esperti meno conosciuti ma ugualmente brillanti e visionari.

Inoltre all’evento annuale si sono affiancate numerose iniziative, come i TEDx, eventi organizzati diverse città del mondo.

Bene, l’8 Aprile è il momento di TEDxROMA

Ecco l’ambizioso obiettivo indicato sul sito dedicato all’evento:

2037

THE FUTURE IS OUR PRESENT

tedxroma2017
“Al TEDxRoma 2017 immagineremo e progetteremo il futuro dei prossimi 20 anni. Il 2037 non è solo il futuro che regaliamo alle nuove generazioni, potremmo vederlo con i nostri occhi, viverlo attraverso le scelte che facciamo oggi e lì, nel 2037, saremo chiamati a spiegare le motivazioni e gli obiettivi di tali scelte. Le tematiche che affronteremo comprendono domande e risposte sulle tecnologie di frontiera, sul passaggio generazionale, sul senso della democrazia e sulla sua eventuale fine. Parleremo della dignità della divulgazione, dell’economia del futuro, della medicina di frontiera e naturalmente del tempo. Sarà un futuro frutto di un gesto responsabile che ponga al centro il tema dell’etica del progresso come risultato a cui tendere per poter regalare all’umanità una prospettiva migliore?”

 Ecco i relatori dell’8 Aprile, noi ci saremo, e voi? E’ un’occasione da non perdere!

Philip Zimbardo, è uno degli psicologi in vita più illustri: la sua attuale ricerca analizza la psicologia dell’eroismo. Zimbardo chiede: “Cosa spinge alcune persone a diventare responsabili del male, mentre altri agiscono eroicamente a nome di chi è in bisogno?”

David Nimmer è professore presso il Centro di Berkeley per il diritto e la Tecnologia ed è esperto in diritto d’autore.

Ella Janes è una cantautrice inglese e le sue performance con canzoni originali sono ispirate da spunti sulla tecnologia, filosofia e le scienze.

Manuel Muñiz è Preside della Facoltà di Relazioni Internazionali presso la IE (Instituo de Empresa) University e direttore fondatore del suo centro per la Governance del Cambiamento; gli interessi di ricerca del Dr. Muñiz rientrano nei settori dell’innovazione e della scissione, della geopolitica, e della governance regionale e globale.

Azi Cohen è un israeliano che vive a Long Island NY, un imprenditore seriale, esperto CEO con più di 25 anni di esperienza nella gestione di aziende startup legate alla tecnologia, concentrandosi su soluzioni di Cyber ​​Security per più di 15 anni.

Morgan Linton è il co-fondatore e COO di Bold Metrics, il gold standard per la previsione dettagliata delle misure del corpo. Bold Metrics analizza i dati del corpo umano per guidare soluzioni di commercio elettronico; Morgan vede un mondo dove tutto è personalizzato per il corpo umano, dal sedile nelle nostre auto, alla sedia in cui ci sediamo, la bicicletta che adoperiamo e i vestiti che indossiamo, e la tecnologia alimenterà questa evoluzione.

Giulia Baccarin, dopo anni di lavoro all’estero è rientrata in italia facendosi subito notare per innovazione e spirito d’impresa; CEO di I-care, fonda nel 2012 MIPU, società che ama definirsi “Social good accelerator”, perché investe solo in aziende che possono avere un impatto forte e positivo sulle comunità, creando competenze non trasferibili. Un acceleratore di startup tecnologiche, dedicate alla modellazione predittiva e all’internet of things.

Samanth Subramanian è un giornalista e vive a  Dublino. È corrispondente per The National (UAE), e i suoi articoli, tra le altre pubblicazioni, sono apparsi sul New Yorker, il New York Times, il Guardian, e Wired. Scrive saggi e reportage che spesso ruotano intorno agli attriti tra tecnologia e società.

Maisah Sobaihi è Assistant Professor presso il King Abdul Aziz University di Jeddah. È nota per il suo lavoro in teatro e nelle arti in genere in tutto Regno Saudita e in tutto il mondo, ed è ampiamente rispettata come una voce contemporanea per le donne.

Paolo Gallo è Direttore Risorse Umane del World Economic Forum. Professore Associato, Hult-Ashridge (Regno Unito) e l’Università Bocconi (Italia). E’ autore del Forum Agenda World Economic e sui blog di Forbes Magazine; HBR Italia; rivista Linkiesta e LINC su temi legati allo sviluppo personale e professionale e comportamento organizzativo.

Mohammed Hawar è un architetto curdo iracheno che vive a Roma.  Ha lanciato il suo primo blog di viaggio “Suspected Backpacker” nel 2015, che parla su come viaggiare con il terzo peggior passaporto nel mondo. Nel 2016 ha iniziato la sua prima esperienza imprenditoriale nel Kurdistan iracheno come co-fondatore di “Architools”

Carlo Alberto Pratesi è professore ordinario di Marketing, innovazione e sostenibilità all’università Roma Tre. Consulente per primarie aziende ed enti italiani, è stato Presidente della Commissione Startup della Regione Lazio.

Anna Carolina Tortora (padre italiano e madre colombiana), è Head of Innovation Strategy at National Grid Corporation . La sua missione è quella di favorire la modernizzazione del sistema elettrico del Regno Unito, facendo leva sui nuovi metodi di controllo, nonché le nuove tecnologie e servizi di rete. Carolina si è definita una batteria-ninja ed è oggi uno degli oratori più popolari e quotati in materia di batterie e sistemi di storage in combinazione con fonti rinnovabili in Europa.

Marco Menichelli, è CTO in XSENSE Corp e Innovation Scientist in Silicondev S.p.A, specializzato nella progettazione di algoritmi di intelligenza artificiale: XSENSE è la prima Intelligenza Artificiale in grado di apprendere come la mente umana, in maniera autonoma.

Kris Verburgh è un medico, ricercatore e autore specializzato in salute, invecchiamento e  sul futuro della medicina e della biotecnologia. Studia come le nuove tecnologie potranno sovvertire la medicina, la salute (e il sistema sanitario) e la nostra aspettativa di vita.

Tarik Oualalou, è design principal e socio fondatore di Oualalou + Choi, uno studio di architettura con sede a Parigi e Casablanca. E’ stato curatore del primo padiglione del Marocco alla Biennale di Venezia, ha poi disegnato il padiglione marocchino per l’esposizione Universale di  Milano del 2015 e attraverso tensostrutture e forme parametriche in legno, ha disegnato i padiglioni espositivi di COP22, la conferenza internazionale sul clima a Marrakech.

Antoine Houlou Garcia ha studiato all’ENSAI (Ecole nationale de la statistique et de l’analyse de l’information) e all’EHESS (Ecole des hautes études en sciences sociales) dove ha ottenuto un Master in Scienze Politiche e dove sta preparando un Dottorato in Scienze Sociali. Attualmente a capo di un’unità presso la Direzione Generale delle Imprese del Ministero dell’Economia francese, lavora su Commercio, Artigianato, PMI nell’ambito delle attività statistiche, economiche e prospettiche (valutazione delle politiche pubbliche).Giovane poeta di 27 anni, Antoine Houlou Garcia ha origini da diversi paesi del bacino mediterraneo (Spagna, Algeria, Turchia). Da questa diversità, ha ereditato la passione per le lingue moderne e antiche, pubblicando anche alcuni saggi.

 

Simona Gangi
Copy Writer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comments Terms of Use


Place your text here